Giornata Mondiale della Salute Mentale // 10 Ottobre 2021

Contattaci
Chi siamo
Richiedila Ora

Dal 1992, il 10 Ottobre di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale della Salute Mentale (World Mental Health Day) con l'obiettivo generale di sensibilizzare le problematiche relative alla salute mentale e mobilitare gli sforzi a sostegno del benessere psicologico. La Giornata offre l'opportunità, a tutti gli operatori che lavorano nell’ambito della salute mentale, di parlare del loro lavoro e di cosa è necessario fare per rendere la cura della benessere psichico una realtà per le persone in tutto il mondo.

 

Il Tema 2021

Il tema scelto per il 2021 è Salute mentale in un mondo diseguale. Il mondo è sempre più polarizzato, con i ricchi che diventano più ricchi e il numero di persone che vivono in povertà ancora troppo alto. Il 2020 ha evidenziato le disuguaglianze dovute a razza ed etnia, orientamento sessuale e identità di genere e la mancanza di rispetto dei diritti umani in molti paesi, anche per le persone che vivono con problemi di salute mentale. Tali disuguaglianze hanno un impatto sulla salute mentale delle persone.

Questo tema, scelto per il 2021, evidenzierà che l'accesso ai servizi di salute mentale rimane disuguale,tra il 75% e il 95% delle persone con disturbi mentali nei paesi a basso e medio reddito non possono accedere affatto ai servizi di salute mentale e l'accesso in paesi ad alto reddito non è molto meglio. La mancanza di investimenti nella salute mentale sproporzionati rispetto al budget sanitario complessivo contribuisce al divario nel trattamento della salute mentale.  

Molte persone con una malattia mentale non ricevono il trattamento a cui hanno diritto e meritano e insieme alle loro famiglie e ai loro accompagnatori continuano a subire lo stigma e la discriminazione. La pandemia di COVID 19 ha ulteriormente evidenziato gli effetti della disuguaglianza sui Sistemi Sanitari e nessuna nazione, per quanto ricca, è completamente preparata per questo. 

Questa campagna ci offre l'opportunità di riunirci e agire insieme per evidenziare come affrontare la disuguaglianza per garantire che le persone possano godere di una buona salute mentale.

 

Il Tema 2020

Il tema scelto per il 2020 è Muoviti per la salute mentale: investiamo. 

La nostra vita quotidiana è cambiata notevolmente a causa della pandemia di COVID-19. Gli ultimi mesi hanno portato molte sfide: per gli operatori sanitari, fornire assistenza in circostanze difficili, andare al lavoro con la paura di portare a casa il COVID-19; per gli studenti, che si adattano a seguire le lezioni da casa, per i lavoratori i cui mezzi di sussistenza sono minacciati; per il vasto numero di persone colpite dalla povertà o in contesti umanitari fragili con una protezione estremamente limitata da COVID-19; e per le persone con problemi di salute mentale, molte delle quali sperimentano un isolamento sociale ancora maggiore di prima. 

Per questo, per la Giornata mondiale della salute mentale di quest'anno, l'OMS chiede un massiccio aumento degli investimenti nella salute mentale insieme alle organizzazioni partner United for Global Mental Health e alla World Federation for Mental Health. 

 

Il Tema 2019

Il tema scelto per il 2019 è la prevenzione del suicidio e il ruolo che tutti possono svolgere per prevenirlo. L’obiettivo è fare in modo che le persone parlino di un argomento che tende ad essere un tabù, conoscere le molte idee errate e prevenute aiuterà la comunità a conoscere i fattori di rischio in modo che possano identificarli e imparare ad affrontarli.

Circa 800.000 persone muoiono ogni anno togliendosi la vita in tutto il mondo e molti altri tentano il suicidio. In Italia il tasso di mortalità per suicidio è in diminuzione negli anni ed è pari a meno di 6 ogni 100.000 residenti. La media europea è pari quasi a 11 per 100.000. Per ogni suicidio ci sono più di 20 tentativi di suicidio. I disturbi mentali, come depressione e problemi legati al’abuso di alcol, sono fortemente collegati al suicidio, ma ci sono anche molti suicidi che sono scatenati da momenti di crisi e avvengono in maniera impulsiva.

Secondo l’OMS ci sono varie misure in grado di prevenire il suicidio: limitare l’accesso ai mezzi di suicidio, quali armi, farmaci e pesticidi; affrontare negli edifici scolastici questa tematica; introdurre delle politiche informative serie sui rischi dell’alcol; informazione responsabile da parte dei media su questo tema delicato; curare le persone affette da disturbi mentali, dolore cronico e le persone che fanno abuso di sostanze; formare operatori sanitari nella gestione del comportamento suicidario; assistere le persone che hanno tentato il suicidio attraverso un costante follow-up; aiutare i giovani a far fronte alle pressioni della vita.

Questa Giornata mondiale della salute mentale continua la campagna #40secondi, avviata lo scorso 10 settembre, in occasione della Giornata mondiale per la prevenzione del suicidio, per sensibilizzare sull'impatto del suicidio nel mondo e sul ruolo che ciascuno di noi può svolgere per prevenirlo. Ogni 40 secondi qualcuno muore per suicidio in tutto il mondo.


Medika, la Card della Salute