42 anni fa veniva promulgata la Legge Basaglia

Contattaci
Chi siamo
Richiedila Ora

Il 13 Maggio di 42 anni fa veniva promulgata la legge 180, più nota come Legge Basaglia, dal nome dello psichiatria che la ispirò. In quel giorno, il Parlamento Italiano sancì che i manicomi erano delle istituzioni da abbattere e i malati mentali pazienti da curare.

La legge rappresentò una vera a propria rivoluzione culturale, medica e scientifica, basata sulle teorie psichiatriche sviluppate e sperimentate da Franco Basaglia. Fino a quel momento i manicomi erano soltanto dei luoghi di contenimento fisico dove i metodi di contenzione non erano dei più convenzionali, le terapie farmacologiche erano pesanti e invasive e si faceva spesso ricorso alla terapia elettroconvulsiva.

Basaglia fu un neuropsichiatra, più interessato al malato che alla patologia e dimostrò, tramite l’esperienza in un ospedale psichiatrico a Gorizia, che quelli che erano semplicemente definiti “matti” si potevano assistere in un altro modo. Venne concesso il diritto a passeggiare, a consumare pasti all’aperto e addirittura a lavorare. Si cominciò a prendere cura dei pazienti e a riconoscere i loro bisogni, con risultati medici ottimi.

Negli anni '70 in Italia esistevano 98 ospedali psichiatrici e circa 89mila internati, persone che spesso non avevano mai vissuto al di fuori di queste strutture, isolati dalla società e abbandonati in condizioni al limite della sopravvivenza.

Oggi il sistema dei servizi di Salute Mentale Italiano ha delle caratteristiche uniche nello scenario internazionale, è l’unico che non si avvale di ospedali psichiatrici ed è interamente appartenente al Sistema Sanitario Nazionale, inoltre ha la legislazione più liberale per quanto riguarda la limitazione della libertà individuale tramite il Trattamento Sanitario Obbligatorio.

Molti passi in avanti sono stati fatti da quel giorno, tuttavia, bisogna incrementare le risorse che nel nostro paese sono spesso insufficienti e soprattutto, bisogna lavorare molto sull’aspetto culturale, quello che riesce a sconfiggere la paura dell’altro e di ciò che non si riesce a comprendere.


Medika, la Card della Salute